Main Page Sitemap

Most viewed

Impiego ore a scrivere articoli che ti aiutano a migliorare le tue finanze: aiuta anche gli altri a farsi gli affari propri!In deroga a tale principio, larticolo 5, comma 4, della tabella, annessa al richiamato DPR.Inps con la circolare del Per presentare domanda di bonus..
Read more
Ssa stefania rolla pensa all evento ha partecipato giovanni d alessandro autore del volume soli successivamente a siracusa martedì 17 aprile presso la fondazione centro biblico emmaus mons migliorisi con la guida della presidente della giuria di base prof.Frammenti di luce risorto nell eucarestia le..
Read more
Persa per molto persa per poco presa sul serio presa per gioco non c'è stato molto da dire o da pensare la fortuna sorrideva come uno stagno a primavera spettinata da tutti i venti della sera.Tho incrociata alla stazione che inseguivi il tuo profumo presa..
Read more

Sconto assicurazione auto storiche





Generalmente questa tipologia di mezzi, che necessita di una precisa polizza, gode di una serie di agevolazioni dal punto di vista assicurativo.
Come detto in precedenza, i 20 anni di vita della vettura non rappresentano una condizione necessaria e sufficiente affinché possa essere riconosciuta come auto depoca.
Confronta le polizze auto e scegli la più conveniente per risparmiare sulla.Assicurare la propria auto d'epoca o storica prevede una serie di vantaggi, cosicché i possessori di vetture d'altri tempi possono reputarsi privilegiati, in quanto la polizza garantisce le seguenti garanzie: un notevole risparmio sul premio assicurativo da pagare l'inserimento in una classe di merito fissa.L'iscrizione alla federazione ASI, consente di tutelare il patrimonio automobilistico tagliando burgman 650 executive e, in questo caso, anche storico e culturale sia delle vetture, sia delle moto.Le 3 cose da sapere: Requisiti : età del mezzo (più di 20 anni) e del contraente (almeno 23 anni).La situazione, al momento, non sembra essersi sbloccata, come si legge in un articolo pubblicato sul sito ufficiale del Registro Italiano Veicoli Storici.Quali sono le agevolazioni concesse alle auto oldtime?Partiamo, quindi, proprio dalle parole.Caratteristiche dei mezzi d'epoca, unauto o una moto per essere considerate depoca devono rispondere ad una serie di requisiti imprescindibili.Si tratta di assicurazioni diverse da quelle dedicate ai mezzi "comuni" definite in genere da speciali formule pensate dalle varie compagnie assicurative.In merito alla questione, però, non cè stata ancora una delibera della Corte Costituzionale, quindi, per ora, si naviga a vista.Conclusi gli accertamenti del caso, il possessore del veicolo dovrà provvedere allinvio della documentazione alla compagnia assicurativa scelta.Talvolta, invece, era sufficiente dimostrare che l'auto d'epoca fosse iscritta a un club ordinario di auto storiche.In effetti, per poter ottenere questo titolo lauto deve essere iscritta ai registri previsti dalla legge (ASI, Storico Lancia, Italiano fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI e ricevere un certificato di rilevanza storica e collezionistica.Tra le principali agevolazioni concesse alle auto storiche o d'epoca (con o senza iscrizione all'ASI) è possibile annoverare le seguenti: guida libera inclusa, ovvero la possibilità di far guidare la vettura a più persone, senza per questo motivo prevedere un aumento del premio d pagare;.
Per quanto riguarda il costo dellassicurazione ogni compagnia usa parametri e tariffe diverse ma, a livello generale, i prezzi oscillano tra i 100 e i 200.




Va però sottolineato che alcune compagni assicurative offrono vantaggi aggiuntivi in caso di auto storica iscritta allASI: sconti fino al 30 o deroghe speciali in caso di blocchi del traffico.La normativa consente di considerare auto storiche tutte le vetture per le quali valgono le seguenti condizioni: sono trascorsi più di 20 anni dalla data di costruzione e non da quella di prima immatricolazione; sono iscritte al Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.ASI (Automotoclub Storico Italiano un Ente morale di diritto privato, costituito nel 1966, una Federazione composta da 263 club federati e da 38 club aderenti che rappresenta a livello istituzionale il motorismo storico del nostro Paese presso tutti gli organismi sia nazionali sia internazionali competenti.Le auto d'epoca che sono iscritte all'ASI possono godere della guida libera, ovvero della possibilità di utilizzare il mezzo, senza rischiare di far aumentare eccessivamente la" del premio da pagare.Le auto tradizionali devono pagare il bollo, in quanto esso è legato al loro possesso, anche in caso di non circolazione.2011 ) ha confermato che, coloro i quali posseggono un'auto storica possono ricevere sconti o agevolazioni sulla polizza auto, anche senza l'iscrizione all'ASI (Automotoclub Storico Italiano tuttavia, le vetture dovranno possedere un documentato interesse storico.
In questo caso, si parla tagli lunghi capelli ricci di polizze garage, con le quali è possibile applicare una copertura assicurativa su tutto il parco d'auto, a prezzi vantaggiosi.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap