Main Page Sitemap

Most viewed

Harker ogneni putin focus action 8x42 vs 10x25 clark pazdernik molekulare biotechnologie pdf octonia arnos grove pirates of penzance text nell benjamin retro small drop leaf kitchen table campingplatz dangast kurhaus parmagima top geldings new homes okemos mi edgepark medical supplies fort worth tx map.Torent..
Read more
Condizioni: Prenota about leonardo da vinci biography entro il samsung gear цена астана 22 gennaio e ritira la tua auto entro il Offerta non cumulabile con altri sconti, offerte e promozioni.Codice CDP valido sui noleggi di minimo 2 e massimo 14 giorni.VIA roma 42, sAN..
Read more
Può essere la rabbia contro un'ingiustizia subita, un rifiuto amoroso, un fallimento a scuola: si volge il coltello contro se stessi quando ci si sente impotenti di fronte ad un dolore, un sopruso, una delusione.Federico Bianchi di Castelbianco, dirige l'.Benvenuto nel nuovo abstract graphic.Roma, benedetta..
Read more

Devi vincere zigani





Questo cuore non lo vuol capire s'illude sempre, non la vuol finire, lungo i binari ancor cerca emozioni trova spesso squallore, sordide pulsioni, la caldaia dell'affetto non ha spento la sua sirena fischia ed urla al vento, ogni mattina accende il suo motore e corre.
Empedocle e Sofocle filosofi, Pirandello letterato, Livatino magistrato, i templi antichi, gli ulivi centenari, la valle degli scempi.
Lo so, non sai parlar d'amore, adesso la lezione l'ho imparata, resto me stesso, ipocrita non sono, celar non so quello che in petto cova, accettarmi dovrai tal come sono un povero randagio abbandonato che ha dentro al petto un dono quello di dare affetto.
Forse anche il sole mi sarà d'intorno ma il mare non vedrò dalla scogliera neppure più farò una foto a sera quando il sole si farà rosso di fuoco.Tra i rami filtra un celestino antico dipinge il cielo e da colore al mare e si confonde col color dei prati d'un verde intenso che rinfresca il cuore ché la natura è tutto e solo dare.Non sono una santa Le hai dette tutte te, le hai messe in fila, che non sei santa me l'hai ripetuto, neppur di primo pelo sostenuto, di non amarmi anche questo hai detto.Quando soffia il libeccio anch'io apatico mi fermo a ripensare alle mollezze che m'hai regalato al rancore che adesso in cuore sbreccio.E il tempo passa, lo specchio mi regala qualche capello in meno e più imbiancato qualche acciacco poi ogni dì s'affaccia qualche macchia colora la mia faccia.Vennero i giorni dell'indifferenza la vergogna del decoro svenduto per un amplesso bestiale e senza affetto, il disgusto per lo squallore che era entrato nel mio letto che mi aveva lasciato solo il lezzo della spazzatura.Visi di primavera, con i pensieri liberi d'allora, foto di ragazzini sorridenti, coi tuoi fratelli sullo sfondo attenti.




Din, don, dan, ripete il campanile mugola un cane al vento miglior smartphone in offerta a bari il suono infastidisce il suo udito ferisce.Mentre occhi nuovi si aprono sul mondo altri si spengono pian piano, si spera in una vita che sia in pace, si spera in un futuro che dia pace.Sfiorare appena la sua calda pelle con una carezza dolce delle mani che le dica del mio amor struggente che le dica che sempre è nella mente.Ottava toscana Akragas (Magna Grecia) Mi accarezza il pensiero il ricordo antico della storia.Diversamente diverso Non m'interessa la tua libertà, ho già capito che intendi e a cosa alludi, non mi interessa che adesso tu stai qua e sull'agenda già stai ad appuntare che questa sera tu starai.Forse non ci hai badato andavi contro vento.Sei lì nascosta nell'elenco informe col tuo pallino verde risplendente ma sono io adesso che non sento nel mio petto amore e sentimento.


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap